I DVD del teatro
I CD del teatro
I punti vendita
‘Na mugliera zetella


edizione 2012

3 atti comici di Eduardo Scarpetta, Regia Fabio Gravina.

Liberamente tratta da una pochade dell’autore francese Paul Gavault, “’Na mugliera zetella” è uno dei testi tra i meno conosciuti del grande Scarpetta ma non per questo meno apprezzato dal pubblico dei più grandi teatri dell’epoca.

La vicenda, si svolge negli anni ’30 del secolo scorso, ed è caratterizzata da un esordio originale dove il protagonista, don Felice Sciosciammocca, personaggio sempre presente nelle commedie di Scarpetta, è vittima di uno stratagemma inventato da Ninetta (la zitella).

Ninetta riuscirà a convincere il caro amico di famiglia, Felice, scapolo impenitente, ad aiutarla nel mettere a punto un geniale stratagemma: un matrimonio- finzione, indispensabile perché lei possa realizzare la sua ambizione matrimoniale con l’uomo dei suoi sogni e insieme intascare un gruzzolo condizionato da vincoli testamentari.

Insomma, Felice sposerà Ninetta che diventerà “na mugliera” ma resterà zitella poiché i due saranno estranei per sei mesi, il tempo utile per poter divorziare e riscuotere la somma lasciata in eredità.

Ma cosa potrebbe accadere se, allo scadere del termine fissato, i protagonisti scoprissero di desiderare che la finzione si trasformi in… realtà?!.