Virata di bordo

Dal al

commedia di Titina de Filippo
regia di Fabio Gravina



Virata di bordo


Trama

E' una commedia di Titina De Filippo che merita di essere sottratta a quel repertorio dell'oblio, ingiustamente sconosciuto o non adeguatamente rappresentato della grande artista napoletana, la quale fu non soltanto e soprattutto l'attrice dagli straordinari mezzi espressivi che tutti conosciamo, ma anche pittrice, scenografa e, non del tutto occasionalmente, commediografa: una decina di lavori, quasi tutti tagliati sulla misura dell'atto unico, qualcuno scritto in collaborazione con il fratello Peppino.
La commedia scritta in tre atti ha il risvolto comico, legato allo svolgersi della vicenda stessa secondo le situazioni tipiche del teatro "borghese" leggero: il grottesco di un piccolo mondo provinciale, personaggi caricati fino al limite delle loro quotidiane perfidie o ingenuità, il gioco degli equivoci, gli incontri e scontri di interessi e sentimenti, la sorpresa di una rivelazione inaspettata e travolgente. La sostanza però è fondamentalmente drammatica per una sorta di scavo feroce e profondo nel vivo degli affetti più delicati: quelli dell'onestà familiare, del fedele vincolo coniugale, del rapporto di fiducia e stima tra i padri e figli.
Commedia comica che fu portata al successo sulle scene nazionali dalla Compagnia Teatrale di Nino Taranto.







Newsletter



Il grande Teatro Umoristico ti consente di essere sempre aggiornato sui servizi che offriamo e le news del teatro.

Contattaci

Dove siamo



Indirizzo

Via degli Scipioni, 98 00192 Roma

Telefono

06 39740503